Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

Unique

19

Unique

Semplicemente straordinario

L’ADLER Mountain Lodge è davvero speciale. In tutto: nella visione di fondo, nell’offerta, nell’architettura. Stimolante, personalizzato, un po’ eccentrico e non convenzionale. Ma proprio per questo piace ai nostri ospiti … come piace a noi!

Certi dettagli architettonici sono un’assoluta novità. Così, ad esempio, la stampa su legno, un’idea – o meglio un’invenzione – del nostro architetto di casa Hugo Demetz, realizzata con sapiente maestria da un’azienda specializzata sudtirolese.
O le misteriose figure fiabesche del giovane artista gardenese Markus Delago sui frontoni in alto, ma non solo lassù. Il maestoso totem narrante ed espressivo dell’artista di fama mondiale Adolf Valazza, non più giovanissimo, annata 1924.
I pavimenti con fieno dell’alpe, calendule e suggestivi licheni di montagna incorporati, realizzati da un artista locale – per la prima volta e in esclusiva per il nostro lodge.
O i motivi originali delle pelli e dei tessuti, i colori un po’ inconsueti, la speciale illuminazione d’atmosfera ... Ma non vogliamo svelarvi tutto. Molto può passare inosservato a prima vista. Ma avrete tempo, lontani dalla quotidianità, nella tranquillità e spensieratezza della vostra vacanza, di cogliere la magia di questo ambiente alpino davvero unico.

Anche la comunicazione visiva, nel nostro intento, deve essere speciale. E così le fotografie, che vi fanno conoscere l’ADLER Mountain Lodge sui nostri mezzi pubblicitari, sono scattate da un emergente artista contemporaneo della Val Gardena, scultore e pittore. Con la sua particolare intuizione e sensibilità, Thaddäus Salcher vi conduce nell’atmosfera unica del mondo alpino dell’Alpe di Siusi e delle Dolomiti, con il loro incredibile gioco di colori e luci nel dolce fluire delle stagioni.

Come fanno altresì le straordinarie fotografie di questo libro: scatti di momenti di grande suggestione, davanti e dietro le quinte, ripresi da Arik Oberrauch e Hannes Pignater, profondi insider del Lodge.